Home 5 Informatica 5 Microsoft Teams Essentials, la nuova proposta per le PMI

Microsoft Teams Essentials, la nuova proposta per le PMI

“Microsoft sta annientando la sua concorrenza” !

In Europa sta iniziando una guerra contro Microsoft, dove un gruppo di 30 aziende che operano nel settore tecnologico si appellano all’Unione Europea lamentando come le scelte di Microsoft stiano prendendo una posizione sempre più dominante sul mercato, Redmond continua sempre più velocemente ed in modo efficiente l’integrazione di nuove App e funzionalità a quello che è il portafogli di soluzioni 365, ma anche co i sistemi operativi, prendiamo ad esempio Windows 11 il quale integra nativamente Microsoft Teams e OneDrive.

Le argomentazioni non sono nuove ed è oggettivo che molte nazioni hanno preso posizione contro le pratiche delle BigTech che limitano la concorrenza, ma è anche vero che in questo caso Microsoft sta giocando sul proprio campo in casa, sulle proprie tecnologia, è quindi da considerarsi scorretto ?

Ma nel mentre Microsoft continua con la crescita della sua proposizione, è infatti notizia di pochissimi giorni fa l’annuncio di Microsoft Teams Essentials.

 

Teams Essentials

Microsoft ha annunciato il 1 Dicembre la disponibilità di Teams Essentials, è una versione versione stand-alone di Microsoft Teams studiata ad hoc per le piccole imprese.

Teams Essentials è una soluzione professionale, che a fronte di un prezzo accessibile, supporta collaborazione, comunicazione e produttività negli ambienti di lavoro fisici e da remoto, ovvero ibridi.

La tariffa di 4 dollari al mese per utente e risulta al momento la più competitiva sul mercato!

“Sappiamo quanto siano stati difficili gli ultimi 20 mesi per le piccole realtà imprenditoriali. Hanno dovuto dimostrare estrema flessibilità e capacità di adattamento, spesso con accesso limitato a strumenti e tecnologie”,

Jared Spataro

Vice Presidente Corporate della divisione Modern Work, Microsoft

“Teams Essentials è studiato appositamente per soddisfare le specifiche necessità delle piccole imprese, aprendo loro le porte del successo nella nuova era del lavoro.”

Teams Essentials offre meno vincoli ma ha le principali funzionalità per comunicare e incontrarsi in digitale, collaborando in un unico ambiente:

  • Chat e riunioni di gruppo illimitati di durata anche fino a 30 ore
  • Meeting fino a 300 partecipanti
  • 10 GB di spazio di archiviazione cloud per ogni utente

Teams Essentials comprende le funzionalità già disponibili con la versione gratuita di Teams e ne integra di nuove per andare incontro alle esigenze delle piccole imprese, quali:

  • Invito dei propri contatti ai meeting con una semplice e-mail. Gli utenti non dovranno iscriversi, né installare Teams per partecipare a una riunione.
  • Integrazione con il Calendario di Outlook e ora anche con Google Calendar per agevolare la pianificazione delle riunioni in Microsoft Teams.
  • Funzionalità come sala d’attesa, sfondi e la modalità Together, i sottotitoli in tempo reale e reazioni live.
  • Possibilità di avviare rapidamente un progetto di gruppo e riunioni con tutti, dividere i compiti tra colleghi e creare sondaggi per avere feedback in modo veloce: tutto in un unico ambiente grazie al nuovo modello per le chat di gruppo.

Stando ai dati di LinkedIn, si osserva un aumento delle offerte di lavoro pubblicate dalle PMI dell’81,9% rispetto al 1° novembre 2020, quindi ora più che mai, le piccole realtà devono essere flessibili per attrarre personale da tutto il mondo e disporre della tecnologia che consente nuovi stili di lavoro, come la collaborazione real-time o differita nel tempo.

Pensare quindi ad una sottoscrizione esclusiva Teams e perché no l’integrazione con i servizi Voce o con Centralini già esistenti come 3CX!

FLASH NEWS

DOS Group come formatore delle nuove generazioni

In un periodo in cui il tasso di disoccupazione ha raggiunto i minimi storici dall’introduzione della libera circolazione delle persone del giugno 2002 (2% a giugno 2022), la situazione economica post pandemica migliora di giorno in giorno; tuttavia, nel settore informatico di nostra competenza si riscontra sempre più una mancanza di personale qualificato.

leggi tutto